It’s a boy!

Ebbene: è un pupetto!
Ve lo devo anche dire che io sono contentissima? E che ne ero certa?
La cosa principale però è che ha i cromosomi 21, 16, 18 e XY in regola per numero. Fiuuu…una preoccupazione in meno!its-a-boyOggi mi hanno mandato via mail l’esito dell’esame del dna fetale.
Abbiamo deciso di farlo dopo poche riflessioni. Essenzialmente a me l’ultrascreen non dà sicurezza…test di screening…probabilità…
Villo e amnio troppo invasive, rischio di aborto, non mi sembra il caso.
Esiste il dna fetale e l’assicurazione che lo rimborsa, lo facciamo subito. Stop. La ginecologa caporale non ha avuto nulla da ridire (eccimancherebbe!), anzi mi ha confessato che lei ha fatto l’amnio a 28 anni. Insomma, diffidare dell’ultrascreen è una malattia comune.
Stanotte ho fatto incubi terribili: ho sognato che mi dicevano che era mezzo maschio e mezza femmina e che aveva la sindrome de la Tourette ( che poi solo il mio inconscio sa cosa c’entra col dna).
E alle 15 finalmente la mail liberatoria!
L’ospite sta bene ed è un bel Mommy’s prince!
Sono certa che, dato il contesto familiare in cui si inserisce, essere maschio gli preserverà un certo benessere psicologico. Io stessa credo di poter essere una migliore mamma da maschio. Ho un rapporto faticoso e tormentato con la femminilità e avrei avuto paura di trasmettere a mia figlia conflitti miei non risolti.
Certo, a me trattori, automobili, mezzi di trasporto vari, calciatori e mostri fanno piuttosto schifo e non suscitano alcun coinvolgimento, ma, come dice Ya Habibi, sarà lui a insegnarmi come giocare.
Adesso posso sbizzarrirmi con gli outfit da bimbo. Ho intravisto tante cosette carine, anche pesanti, tra i saldi, che potrebbero fare al caso nostro. E su Etsy? Quanti body, giacchine e cappellini adorabili ci sono? Awww… A gennaio temo potrebbe aver bisogno di una cabina armadio solo per lui..

Annunci

2 thoughts on “It’s a boy!

    1. Hehe….secondo me i dinosauri non sono tra i peggiori, possibilmente nella versione morbidosa. È quando poi subentra la fase ossessiva della tassonomia degli stessi che c’è da morire… (esperienza da zia eh!)

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...