‘Una donna scrive sul blog in compagnia del suo corpo’

Allora, ho i doloretti premestruali. Sì, lo so ‘e sticazzi’, ma capite che qui non se ne può già più di aspettare (anche se mi sa che ci devo fare l’abitudine).
Aspetto solo di veder del sangue per esultare e iniziare a punzecchiarmi la panza.
Oltretutto ho il frigo strapieno di scatole di medicinali e non so più dove incastrare le buste di insalata e gli yogurt. Tratto quegli scatoloni bianchi e azzurri con devozione reverenziale. “Cosa ci fa una confezione di bresaola sul fertipeptil?” abbaio nervosamente.
Tutti quei farmaci iniziano a infastidirmi con la loro ingombrante presenza. Devo ammettere che il nostro frigo è abituato a contenere di tutto oltre al cibo, quindi non credo abbia delle crisi di identità. D’estate diventa una succursale del cassetto del bagno:rossetti,creme contorno occhi,dischettini refrigeranti trovano un ottimo alloggio. Per un periodo ci avevano abitato anche un gufo e una barca a vela di pasta di zucchero che avevo prodotto con sommo orgoglio e non riuscivo a buttare. Ma stavolta il frigo contiene davvero un bottino prezioso. Più che un frigo è un cavò. Un ladro farebbe un buon affare a catapultarsi direttamente su di lui. Il mio frigo sta pure iniziando a tirarsela un po’, perchè in pochi possono dire di avere contenuto migliaia di euro.
Insomma, qui si vuole che arrivino le mestruazioni prima di tutto per aver posto in cui alloggiare lo yogurt e il contorno occhi!
Poi l’arrivo delle rosse vuol anche dire che Ya Habibi si prende qualche giorno di ferie per stare con me a Milano, almeno all’inizio della stimolazione ormonale. Questo implica un supplemento di coccole fuori programma. Hihi! E magari anche una brioche fresca, di quelle con la ricotta, della pasticceria siciliana vicino a casa ogni mattina a colazione.
Poi manderò un liberatorio whatsapp di gruppo “Ho le mie cose!” così che non dovrò più inviare messaggi in cui informo a che punto è il mio ciclo ovarico.
“No, starò ovulando in questi giorni…”
“Guarda, avrò appena iniziato la fase luteale..”
Anzi, lo metterò come status di whatsapp “Mestruata”.
Anche la Polla smetterà di chiedermi se mi sono venute con una frequenza di due volte/die per poi commentare con molto pensiero magico “Magari sei incinta!”.
Non ho mai aspettato le mestruazioni con tale ansia e non ho mai sentito il mio corpo come un qualcosa che mi porto appresso e alle cui decisioni mi devo adattare passivamente. Io e il mio corpo. Lui comanda, io obbedisco. Dopo anni e anni in cui sono stata io tiranna con lui, si sta prendendo la rivincita. Ieri avevo delle perdite marroni, ma niente, scherzetto, oggi non c’è più nulla, niente mestruazioni! Stamattina avevo dei doloretti, ma è solo un dispettuccio del mio corpo, che verifica se sono allerta. “E le mie cose? A quando?” gli chiedo. E lui ride e si chiude nel suo organico silenzio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...